Filastrocche

Ponia la gomma

Nove più sette non torna diciotto ci vuole un sei al posto dell’otto, a questi errori si può rimediare usando una gomma per cancellare. Leo ha da poco corretto la somma, una domanda pone alla gomma: “dove va a finire la cifra sbagliata dopo che tu l’hai cancellata?” Con il …

Leggi Tutto »

La sfantasia

Una filastrocca stasera è passata, l’ho inseguita e poi acchiappata. Parla ai bambini ed agli insegnanti, ai genitori ma un po’ a tutti quanti. In giro ha incontrato la sfantasia che pensieri e d idee si porta via. Due anni con lei sono sufficienti a rendere i danni molto evidenti. …

Leggi Tutto »

Il nonno ed il lupo

Il lupo ed il nonno abitano vicino spesso s’incontrano sotto ad un pino, poi si raccontano il loro lungo vissuto quando uno parla l’altro sta muto. Il lupo dice del tuono e del vento e di come il fiuto guidi il suo intento. Il nonno parla del suo ricco orticello …

Leggi Tutto »

Dentro le cose

Leonardo una sera ha pensato alla giornata che aveva passato ed ha scoperto con grande stupore che dentro alle cose è stato più ore. Di prima mattina nell’auto è entrato, poi in un’aula la giornata ha passato a casa è tornato dentro un pulmino poi è stato due ore in …

Leggi Tutto »

La curva e la retta

Sopra il foglio di un taccuino retta e curva si trovaron vicino, l’una guardò l’altra con sorpresa, di vedere una linea assai inattesa. La curva sicura di esser migliore, la retta a curvarsi invitò con calore, questa sentendosi bella e perfetta consigliò la curva a farsi una retta. Un quadrato …

Leggi Tutto »

Stello il pennello

Un panciuto pennello da barbiere, assai stanco di fare quel mestiere, lasciò il lavoro senza dire niente ed andò in città tra tutta la gente. Spennellò in corso Emanuele e dopo un po’ si mise a sedere. Spennellò anche in via Mazzini ma si trovò tra scarpe e calzini. Sui …

Leggi Tutto »

Gidone il bullone

Gidone è nuovo, tutto cromato, ad un dado sta sempre avvitato, Per fare più forza ha la rondella mai si separa pure da quella. Smarrisce quel dado una mattina mentre si trova nell’officina, senza l’amico non può più unire tra il ferro vecchio andrà a finire. Gidone lo cerca, è …

Leggi Tutto »

Filastrocca delle parole gentili

Le parole gentili non pesano tanti chili, e’ contento chi le ascolta vuol sentirle un’altra volta “scusa” “grazie” “per piacere” son parole molto leggere sono belle ed importanti per far felici tutti quanti. se a tavola tu piangi sembra amaro quel che mangi per sentire com’e’ squisito prova a dir …

Leggi Tutto »

Filastrocca dei Nomi

Ecco Roberta che si riscalda con la coperta Poi c’è Marica che di allegria è carica Arriva Cristina che è davvero divina Mentre Gea sembra quasi una dea E c’è Milena che oscilla sull’altalena Sull’albero c’è Ciro che dorme come un ghiro Con lui c’è Sara davvero tanto cara Poi …

Leggi Tutto »

L’acqua

Se la scalda il signor sole, ecco l’acqua in alto sale. E’ vapore diventata: una grassa nuvoletta. Lei si incontra con le amiche prende freddo e si bisticcia. Un bel pianto si faranno riempiran tutto lo stagno. Il sole arriva quatto quatto la riporta ancora in alto: ricomincia la ballata …

Leggi Tutto »