Filastrocche

La chimica in rima

Da giovane studente, bizzarro e dissoluto, non andai mai d’accordo col piombo o col bismuto; anche il vitale ossigeno mi soffocava; il sodio, per un destino amaro, sempre rimò con odio; m’asfissiò forte a scuola, prima che, in guerra, il cloro; forse perfino, in chimica, m’infastidiva l’oro. E di tutta …

Leggi Tutto »

Ode al giorno felice

Questa volta lasciate che sia felice, non è successo nulla a nessuno, non sono da nessuna parte, succede solo che sono felice fino all’ultimo profondo angolino del cuore, camminando, dormendo o scrivendo, che posso farci, sono felice. Sono più sterminato dell’erba nelle praterie, sento la pelle come un albero raggrinzito, …

Leggi Tutto »

5 Filastrocche sull’autunno

Sono l’autunno Sono l’autunno, mi presento son tornato e son contento. Quando arrivo l’estate va via ma anche io porto allegr ia, lei ha i suoi fiori profumati, io i miei alberi colorati. Sono la stagione dai mille colori, dipinta anche da molti pittori. I miei paesaggi son variopinti sono …

Leggi Tutto »

Colori ed emozioni!

Filastrocca dei colori, vado a scuola, non resto fuori! Rosso, giallo e blu non ne servono di più! La maestra, che pazienza, nel momento dell’accoglienza! Un sorriso per tutti ha, che atmosfera di serenità! I genitori sono contenti, noi bambini osserviamo attenti: scritte, cartelli e cartelloni, quanti colori e quante …

Leggi Tutto »

Se ho (HO – provo una sensazione)

Se ho freddo mi copro, se ho caldo mi scopro, se ho fame un tantino io mangio un panino. Se ho sonno un pochetto, io dormo nel letto, se ho sete arretrata, io bevo aranciata. Se poi ho mal di pancia, non vado mai in Francia ma quando ho dolore, …

Leggi Tutto »

C’erano in cielo migliaia di stelle (C’erano)

C’erano in cielo migliaia di stelle, c’erano in tavola tante frittelle, c’erano i gigli e le rose in giardino, c’erano un cane, una gatta e un topino. C’erano i libri dentro un cassetto, c’erano pure un maglione e un berretto, c’erano tanti papaveri rossi, c’erano sette ranocchi nei fossi. C’erano …

Leggi Tutto »

Filastrocca della Terra

Terra che guidi e accompagni i miei passi terra farina, terra di sassi guarda lontano, e dimmi che c’è all’orizzonte, dopo di me. Se il mio cammino sarà anche il tuo se il tuo cammino sarà anche il mio voglio sapere della tua storia che cosa resta nella memoria. Voglio …

Leggi Tutto »

Gli Elementi chimici in rima

Una «poesia» dedicata agli elementi chimici della tavola periodica.  I corpi semplici son novantotto, ma questo numero va un po’ ridotto, perché, contandone – com’è opportuno – solo i più stabili, son ottantuno. Essi si aggruppano, come si sa, in due vastissime comunità; i metalloidi* ed i metalli. Sono, questi …

Leggi Tutto »

Filastrocca dell’alfabeto

Un’ Aquila nel cielo, un Bimbo sopra un melo, un Cane alla catena, un Dado nella rena, un Elefante grosso, un Faro tutto rosso, un Giglio e una conchiglia, un aH! di meraviglia, un Istrice arrabbiato, un Lume affumicato, un Mare azzurri e calmo, un Nano grande un palmo, un’Oca …

Leggi Tutto »

10 Filastrocche classiche

PIOVE PIOVE Piove piove la gatta non si muove, si accende la candela, si dice buonasera. Piove piove la gatta non si muove, si accende il lumicino si dice buon mattino. LA BEFANA La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte col cappello e la sottana viene viene …

Leggi Tutto »