Il Mostro dei budini

I protagonisti di questa storia

  • Annalisa
  • Pepsi
  • La nonna di Annalisa
  • Il nonno di Pepsi

E anche:

  • la mamma pittrice di Pepsi;
  • la cameriera della latteria, che somiglia terribilmente
  • al Mostro dei budini.
  • Annalisa si sveglia di colpo.

Primo Capitolo

Ancora una volta l’incubo: il Mostro dei budini.

Corre dalla nonna, che si è già alzata e sta preparando il caffè.

«Nonna, nonna! L’ho sognata di nuovo!»

«Cos’hai sognato, zucchino?»

«Il Mostro dei budini!»

Il Mostro dei budini è un mostro femmina, un mostro terribile. Sì, terribile, perché a un primo sguardo non sembra un mostro, ma semplicemente una robusta ragazzona, alta, grassa e sorridente. Solo che poi ti guarda e ti trasforma in un budino.

Annalisa si è svegliata appena in tempo. Peccato, perché fino a poco prima stava facendo un sogno bellissimo.

Ma all’improvviso era apparsa quella spaventosa, spietata, orrenda creatura: lei, il Mostro dei budini. La guardava minacciosa.

Voleva certamente trasformarla in un budino tremolante. Così, per la paura, Annalisa si è svegliata.

«Povero zucchino, ancora quel brutto sogno», la consola la nonna, prendendola per le spalle e guidandola verso il grande tavolo in mezzo alla cucina. «Ora facciamo una bella colazione, così non ci pensi più.»

Accende la fiamma sotto il pentolino del latte e le stende davanti una tovaglietta a quadretti gialli e blu. Prende dallo scolapiatti la grossa tazza a fiori e dalla mensola la scatola dei biscotti, lo zucchero, il cacao in polvere, la marmellata di ciliegie.

Liscia la tovaglietta con la mano e posa tutto in circolo davanti ad Annalisa.

«Voleva di nuovo trasformarmi in un budino.»

«Ma tu, zucchino, ti sei svegliata in tempo! L’hai fregata!»

«Sì, l’ho fregata», dice Annalisa, anche se in realtà pensa soltanto di essere stata molto fortunata. Fortunata, non brava: nessuno può fregare il Mostro dei budini.

Il latte si gonfia nel pentolino.

La nonna spegne il gas, soffia sulla superficie bianca e schiumosa e versa lentamente il latte nella tazza di Annalisa.

«Io non voglio diventare un budino, nonna!»

«Non c’è pericolo, zucchino, ti proteggo io.»

Fine del primo capitolo, la storia continua su…

Il Mostro dei budini
Il Mostro dei budini è molto pericoloso: ha lo spaventoso potere di trasformare i bambini in budini. Se i bambini hanno le lentigini li trasforma in budini alla fragola. Se hanno i capelli biondi diventano budini alla vaniglia.
Tutti gli altri li trasforma in budini al cioccolato…
Dall’autrice di “Little Darwin”, la storia di Annalisa e del suo nuovo amico Pepsi.
Età di lettura: da 8 anni.

Che ne dici di leggere anche... :-)

Lascia una commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.