Il fantasma lenzuolino

Lenzuolino è un piccolo fantasma simpatico e furbetto che si diverte a fare un mucchio di scherzetti.

La sua festa preferita, come potete ben immaginare, è Halloween. Per l’occasione si prepara con grande cura.

Mamma mi lavi il lenzuolo per favore? – chiede alla mamma appena alzato.

Ma se te l’ho lavato ieri? – risponde la mamma.

Mammina, dai per piacere, lo sai che la notte di Halloween voglio essere bianchissimo -insiste Lenzuolino facendole mille moine.

La mamma, che come tutte le mamme è molto paziente, lo accontenta e mette il lenzuolo in lavatrice con il detersivo supersbiancante; quando tira fuori il lenzuolo è talmente bianco che risplende.

Grazie, grazie mammina! – esulta il fantasmino felice indossando il suo lenzuolo candido.

Lenzuolino passa il resto della giornata allo specchio allenandosi a fare boccacce e ululati che dovrebbero essere spaventosi ma in realtà assomigliano a dei miagolii.

Passerà anche questa festa…- dice il papà alla mamma tentando di lavorare al computer mentre Lenzuolino sfodera un repertorio di vocalizzi che non favorisce la sua concentrazione.

Speriamo che passi presto! – sospira la mamma cercando di leggere il giornale.

UUUUUUUUU! AAAAAAAAAA! IIIIIIIII! – ripete Lenzuolino per tutto il giorno mettendo a dura prova la pazienza dei suoi genitori.

Finalmente arriva la sera e mamma e papà possono tirare un respiro di sollievo.

Allora vado – dice Lenzuolino pieno di entusiasmo – dando un bacio ai suoi genitori.

Lenzuolino vola sulle case cercando dei gruppi di bambini da spaventare e finalmente trova cinque bambini vestiti da fantasmi.

Ecco adesso scendo e faccio uno dei miei ululati superspaventosi così li faccio scappare – pensa il piccolo fantasma.

Lenzuolino si avvicina ai bambini e comincia a sfoderare il suo repertorio di ululati.

UUUUUUUUU! AAAAAAAAAA!!!!!!

I bambini, per nulla spaventati, si mettono a ridere.

Ehi amico, se fai questi buffi versi non spaventi nessuno… però hai proprio un bel costume, dai unisciti a noi e andiamo a cercare un po’ di dolcetti- propone un bambino-fantasma che doveva essere il più grande del

Lenzuolino è perplesso, però decide di seguirli.

Tutti assieme bussano a diverse porte e ricevono tanti dolcetti in regalo. Le persone fanno i complimenti ai bambini per i loro costumi e, in particolare, si complimentano con Lenzuolino.

Hai un costume fantastico – gli dicono, – sembri proprio un fantasma vero!

Ormai si è fatto tardi e, per il gruppetto di amici, arriva il momento di salutarsi.

È stata una serata bellissima! – dice Lenzuolino ai suoi nuovi amici prima di lasciarli.

Ci troviamo anche l’anno prossimo? – gli chiede un bambino.

Certo – risponde Lenzuolino – non vedo l’ora!

Che ne dici di leggere anche... :-)

Lascia una commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.