Gesù, San Pietro e il pane

Una volta, Cristo e i dodici apostoli, mentre andavano in giro per il mondo, si ritrovarono in un frutteto.

Gli alberi erano pieni di bella frutta matura e agli apostoli venne l’acquolina in bocca. Non seppero resistere e cominciarono a mangiar mele. Fecero una vera scorpacciata. Solo Gesù digiunò.

Il giorno successivo, camminando camminando, giunsero ai piedi di un’alta collina.

«Ieri avete commesso peccato di gola – disse il Maestro ai suoi discepoli –. Oggi e domani farete penitenza. Adesso andremo sulla cima del colle e voi, per ottenere perdono, prenderete una pietra ciascuno e la trasporterete fin lassù».

Tutti scelsero un masso piuttosto pesante: perché più grande è il sacrificio, più grande sarà il perdono. San Pietro, però, che credeva d’essere più furbo degli altri, scelse un sassolino piccino piccino.

Iniziarono la salita. L’erta era dura. Pietro andava su leggero. Gli altri apostoli, invece, faticavano e sudavano.

Giunti in cima, Gesù disse:

«Bene, avete scontato mezza penitenza», e poi li benedisse.

Intanto s’era fatta l’ora di pranzo. «Maestro, abbiamo fame. Qui, però, non c’è nulla – si lamentarono gli apostoli –. Cosa possiamo mangiare?»

«Del buon pane», fu la risposta di Gesù.

E a quelle sue parole, miracolosamente, le pietre ch’erano state portate sul colle divennero delle fragranti pagnotte fresche.

Tutti gli apostoli si sfamarono abbondantemente; tutti eccetto Pietro, che si ritrovò in mano solo un minuscolo boccone, quasi una briciola… e per poco non bestemmiò.

Il giorno seguente, Cristo e i suoi dodici discepoli arrivarono ai piedi d’una seconda collina.

«Prendete una pietra ciascuno – ordinò Gesù – e saliamo in cima. Dovete scontare l’altra metà della penitenza».

San Pietro, stavolta, afferrò un masso enorme: un macigno di dimensioni ciclopiche. Se lo mise sulle spalle e iniziò l’ascesa. Gli altri apostoli lo guardavano e non capivano come potesse reggere una roccia così grande.

Dopo un’ora, giunsero alla sommità del colle.

«Poggiate a terra le pietre», disse Gesù.

San Pietro già pensava di poter mangiare una gigantesca pagnotta.

«Le avete posate?», chiese il Maestro.

«Sì!» risposero gli apostoli in coro.

«Bene – concluse Gesù –. Ora sedetevici sopra».

Che ne dici di leggere anche... :-)

Lascia una commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.