Maria Reiche – Archeologa

C’era una volta, in una piccola casa nel deserto Peruviano, un’avventurosa matematica tedesca di nome Maria Reiche.

Sulle rocce del deserto erano scolpite centinaia di linee. Nessuno sapeva a cosa servissero, o perché si trovassero lì, e nemmeno da quanto tempo ci fossero.

Queste linee misteriose, chiamate “le linee di Nazca”, divennero la passione di Maria. Sorvolava il deserto in aereo o in elicottero per poterle produrre su una mappa e, quando non c’erano mezzi a disposizione, si ar­rampicava sulla scala più alta che riusciva a trovare e osservava le linee da lassù. Alcune erano coperte dalla polvere del deserto, perciò dovette ripulirle con la scopa. Usò talmente tante scope che alcuni pensarono che fosse una strega!

Studiando le linee, fece una scoperta incredibile: non erano scarabocchi casuali, ma enormi disegni! Ed erano stati tracciati dai popoli che vi­vevano in quella terra migliaia di anni fa. Che disegni erano? C’era un Colibrì, per esempio! E delle mani intrecciate! Dei fiori! Un ragno gigante! E forme geometriche di tutti i tipi!

Perché quei popoli antichi avevano creato dei disegni che si potevano vedere solo dal cielo? Che cos’erano? Era un mistero che Maria voleva ri­solvere a tutti i costi.

Scoprì che le linee corrispondevano alle costellazioni del cielo nottur­no. «È come una gigantesca mappa del cielo» concluse.

Quando Maria si era trasferita dalla Germania in Perù, non stava cer­cando dei misteriosi disegni giganti. Ma quando li trovò, capì che avrebbe dedicato il resto della sua vita a tentare di comprenderli. Alla fine, diven­ne famosa come “la Signora delle Linee”.

15 MAGGIO 1903 – 8 GIUGNO 1998  – GERMANIA

Tratto da:

Storie della buonanotte per bambine ribelli.
100 vite di donne straordinarie.

Alle bambine ribelli di tutto il mondo: sognate più in grande, puntate più in alto, lottate con più energia.
E, nel dubbio, ricordate: avete ragione voi. C’era una volta una bambina che amava le macchine e amava volare; c’era una volta una bambina che scoprì la metamorfosi delle farfalle…
Da Serena Williams a Malala Yousafzai, da Rita Levi Montalcini a Frida Kalo, da Margherita Hack a Michelle Obama, sono 100 le donne raccontate in queste pagine e illustrate da 60 illustratrici provenienti da tutto il mondo. 100 esempi di forza e coraggio al femminile, per tutte le donne, grandi e piccole, che puntano sempre in alto.
100 donne straordinarie che hanno cambiato il mondo, 100 favole per sognare in grande!

 

Che ne dici di leggere anche... :-)

Lascia una commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.