L’avido contadino

Un giorno, nel suo campo, un contadino stava per schiacciare con la vanga un minuscolo omino, che urlò per la paura.

Il contadino, con un sorriso cattivo, gli domandò:
– Sei uno gnomo, vero? Dimmi subito dov’è la tua pentola d’oro.
– Non te lo dirò mai! – fu la pronta risposta dell’omino.
– Ah, vedremo – esclamò il contadino, prendendolo per la giacchetta – dimmi dov’è o te ne pentirai!

Lo gnomo lo guidò per colline e valli, per miglia e miglia, finché giunsero a un grande e vecchio albero.

Improvvisamente, mentre il contadino vi stava passando sotto, lo gnomo gridò:
– Attento, un ramo sta cadendo!

Il contadino, spaventato, lasciò andare la presa e lo gnomo fu libero. Naturalmente il ramo non cadde perché si trattava di un trucco, ma in quell’istante lo gnomo scomparve come per magia.

E fu così che un piccolo e vecchio gnomo diede una bella lezione a un avido contadino e conservò la sua pentola d’oro.

Fujikava, Tante storie di gnomi, fate e folletti, La Sorgente

Che ne dici di leggere anche... :-)

Lascia una commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.