Il gatto di Babbo Natale

C’era una volta un paesino di montagna di nome Alerendic.
Alerendic era un paesino di montagna molto carino e felice, quando era Natale.
Ci viveva Friccico che era un gatto dal profilo greco, grasso, dal carattere buono e gli piaceva mangiare.
I padroni di Fricico si dovevano trasferire e la nuova casa non era adatta a un gatto quindi lo abbandonarono per strada.
Il povero Friccico visto che era Natale aveva freddo e si sentiva solo e abbandonato. Friccico pensò di farsi adottare da qualcuno, ma mai avrebbe immaginato da chi!, Per fortuna aveva una amica gatta che si chiamava Slavinia (era la sua fidanzata) che l’aiutò portandogli un po del suo cibo e dicendogli che aveva una amico umano molto, molto speciale. Il giorno di Natale finalmente arrivò, e indovinate chi lo prese con se? Babbo Natale! Il quale gli chiese:
“Cosa ci fai per strada?” “Vieni con me!” il gatto lo seguì meravigliato ma fiducioso.

Arrivati a un slitta bellissima trainata da renne, Babbo Natale si sedette e lo invitò a salirci dicendo: “Vieni, dai vieni, non temere” il gatto emozionato rispose “mmiiaaoo” che in “gattese” vuol dire ok; Babbo Natale doveva accontentare tanti bravi bambini che nelle loro letterine gli avevano chiesto un piccolo amico peloso, e che lo
avrebbero amato e coccolato.

Mai Friccico avrebbe dimenticato quella magica e fortunata notte!

Morale:
A Natale è bello adottare un piccolo amico peloso.
Che ne dici di leggere anche... :-)

Lascia una commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.