Lettera dal mare

Martedì 13 agosto

Cara nonna,
ormai sono qui da abbastanza tempo per esserne sicura: l’isola di Issopyxos mi piace!

Se davvero la mamma non vuole salire mai più per tutta la sua vita su una nave e deve quindi rimanere qui per sempre, allora rimango con lei. Potremmo passarcela bene qui. Il portiere dell’albergo mi ha raccontato che in febbraio tutti gli alberi hanno già i fiori e che ci sono cinque gradi quando fa freddo. Naturalmente dovrei imparare il greco per poter andare a scuola. La mamma potrebbe guadagnare dei soldi e anch’io.

Potremmo pitturare i sassi, le zucche secche e anche le magliette da vendere ai turisti. E poi avremmo bisogno di meno soldi che a casa, perché qui non servono stivali invernali e berretti di pelliccia e giacche a vento. Solo che dovrebbe rimanere anche il papà!

Senza di lui non mi piace. E tu dovresti venire spesso a trovarci! Adesso però devo smettere di scrivere. La mamma mi ha chiamato dal balcone per andare a pranzo. Un migliaio di baci.

La tua Susi

Riduz. da Ch. Nostlinger, Cara nonna, la tua Susi, Piemme

Che ne dici di leggere anche... :-)

Lascia una commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.