I fantasmi – Poesia letta da Roberto Piumini

I fantasmi che a mezzanotte 
urlano al buio, 
a mezzogiorno 
sono cuochi allegri,
camerieri ridenti
grassi buongustai
che affondano 
forchette e cucchiai 
in paste e minestre 
in gustose bistecche
e fresche insalate,
sbucciano arance
e strizzano gli occhi astuti
colpiti dal succo asprigno.

Ascolta la poesia letta da Roberto Piumini

Check Also

La principessa Topolina

Al re nacque una bambina e per il battesimo fu data una grande festa a …