La ragione dell’asino

Una volta gli animali fecero una riunione. La volpe chiese allo scoiattolo:

“Che cos’è per te Natale?”

Lo scoiattolo rispose:

“Per me è un bell’albero con tante luci e tanti dolci da sgranocchiare appesi ai rami”.

La volpe continuò: “Per me naturalmente è un fragrante arrosto d’oca. Se non c’è un bell’arrosto d’oca non c’è Natale”.

L’orso l’interruppe: “Panettone! Per me Natale è un enorme profumato panettone!”.

La gazza intervenne: “Io direi gioielli sfavillanti e gingilli luccicanti. Il Natale è una cosa brillante!”.

Anche il bue volle dire la sua: “E’ lo spumante che fa il Natale! Me ne scolerei anche un paio di bottiglie”.

L’asino prese la parola con foga: “Bue sei impazzito? È il Bambino Gesù la cosa più importante del Natale. Te lo sei dimenticato?”.

Vergognandosi, il bue abbassò la grossa testa e disse: “Ma questo gli uomini lo sanno?”.

Solo l’asino conosce la risposta giusta alla domanda fondamentale: «Ma che cosa si festeggia a Natale?».

Anche noi oggi vogliamo chiederci: “Qual è l’elemento essenziale del Natale?” Proviamo a dire il nostro parere.

Bruno Ferrero

Foto di Anja da Pixabay

Check Also

I due semi

Due semi si trovavano fianco a fianco nel fertile terreno autunnale. Il primo seme disse: …