Il giorno in cui Leone finì in gabbia

Un giorno di tanto tanto tempo fa, nel regno animale, Pecora se ne stava brucando fuori dal villaggio. A un certo punto vide Leone disperato, piangere rinchiuso in gabbia. Leone, vedendola, non credeva ai suoi occhi. Da lontano la chiamò implorandola di salvarlo, promettendole evidentemente di non…sbranarla.

Le raccontò di aver sempre difeso i diritti di tutti gli animali, quelli della savana come i domestici. Pecora, subito impaurita, si chiedeva come scappare, ma poi si fermò ad ascoltare le insistenze di Leone. Il re della foresta cercava di farla convinta. Pecora dapprima rifiutò, ma poi cedette alle lusinghe di Leone. E lo liberò.

Pecora non aveva finito di aprire la gabbia dove era rinchiuso Leone che questi, vistosi libero, si gettò sopra Pecora per sbranarla. Enormemente sorpresa dal fare di Leone, Pecora volle ricordargli quanto pattuito un attimo prima. E si misero a litigare… Alcuni animali che passavo di là, udite le urla, si avvicinarono ai due litiganti per capire il motivo di tanta disputa.

Leone e Pecora offrirono ciascuno la propria versione della vicenda. Gli animali, terrorizzati da Leone e preoccupati solo di guadagnarsene i favori, gli diedero ragione schierandosi dalla sua parte. Tutti tranne Tartaruga che ripeteva di non comprendere l’intera vicenda. Tartaruga chiese quindi a Leone dove si trovasse esattamente quando Pecora venne a salvarlo. Leone indicò la gabbia. Tartaruga gli chiese allora se si trovasse dentro o fuori la gabbia quando Pecora era sopraggiunta. Leone, con verità, rispose che era rinchiuso là dentro. «Bene, Leone! – disse allora Tartaruga –. Rientra in gabbia».

Leone entrò e Tartaruga… lo rinchiuse dentro. «Perché l’hai fatto?», chiesero, stupiti, gli altri animali a Tartaruga. «Se gli permettiamo di mangiare Pecora oggi – rispose Tartaruga – domani avrà ancora appetito e noi non sappiamo chi tra noi costituirà il suo prossimo spuntino».

Morale: Non sostenere mai e in alcun modo il male o l’ingiustizia, solo perché oggi non sei direttamente coinvolto o coinvolta, perché domani potrebbe essere il tuo turno. E potresti dover subire la stessa ingiustizia.

Racconto scritto da MAMADOU MBENGAS per la rivista Piccolo Missionario.

Ascolta il racconto

Ascolta “Elikya Junior – “Attorno al falò Ascolti chi può” – Il giorno in cui Leone finì in gabbia- 24 LUGLIO” su Spreaker.

Illustrazione Vettori di Vecteezy

Check Also

Guardarsi dentro

Un giorno Dio si rallegrava e si compiaceva più del solito nel vedere quello che …