Nino e Nina di giugno

NINO E NINA Tutto l’anno – Racconti minimi in filastrocca

A cura di Bruno Tognolini

Ecco che arriva giugno, si può stare in balcone
Profumo di basilico e bel sole arancione
Nina veste la bambola con petali di rose
E Nino gioca ad aggiustare cose

Ha una pinza giocattolo, un martellino nero
Le forbici di plastica e un cacciavite vero
Osserva tutto intorno, esplora sopra e sotto
In cerca di qualcosa che si è rotto

“Si è rotta la mia bambola!”, dice Nina agitata
Due tocchi di martello: toc! toc! Aggiustata
“Si è rotta quella rosa! Il vento l’ha spezzata!”
Due morsetti di pinza: gnac! gnac! Riparata!
“Si è rotta la girandola, girando si è svitata!”
Due giri al cacciavite: gik! gik! Sistemata!

Nina molla la bambola, ormai è bell’e vestita
Chiede a Nino il martello, lo stringe fra le dita
La squadra insieme aggiusta una scarpa, le viole
La ringhiera di ferro, due nuvole ed il sole

“Bambini, è ora di pranzo! Mezzogiorno passato!”
“Chi lo dice?” – “L’orologio!”
Toc! Toc!: “Aggiustato!”
Rimane una mezzora
“Nina, giochiamo ancora!”

Illustrazioni di PAOLO DOMENICONI
Edizioni FATATRAC, gennaio 2017
Rilegato, copertina rigida, 32 pagine illustrate, formato 24 x 34, prezzo 15,90

Check Also

Filastrocca di Capodanno

Bim, bum, bam!Tutti insieme ritorniam siamo tanti, ci inseguiamo, se ci aspetti ce ne andiamo, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.