Giulio Coniglio – Filastrocca della calma mucca

Filastrocche di Nella Coccinella

Sono la mucca, cammino piano
Mastico l’erba e guardo lontano

I giorni passano e passano ancora
E io li mastico ora per ora

Il sole splende, il mondo scintilla
Io sbatto gli occhi e lo guardo tranquilla

La pioggia cade sulla mia schiena
Io chino il capo e la accolgo serena

Mosche si posano sulla pelliccia
Io non mi muovo, la coda le scaccia

Cani che abbaiano, corvi volanti
Li guardo un poco, poi guardo avanti

Il sole cala, domani ritorna
Io lo saluto levando le corna

Sono la mucca, sono la vacca
Faccio con calma perfino la cacca

Cacca di mucca, concime sereno
Fatto di fiori, di fiumi, di fieno

Ci vuole calma di grande animale
Per fare bene una cosa che vale

Grande animale sereno e stanco
Per fare il latte più buono e più bianco

[box type=”info” bg=”#” color=”#” border=”#” radius=”0″]Panini Editore, “Giulio Coniglio”, n.17/2007 Aprile [/box]

Che ne dici di leggere anche... :-)

Lascia una commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.