Gli altri

Padre e figlio erano seduti accanto in chiesa.

Ad un tratto, il bambino toccò il padre e ridacchiò: «Papà, guarda quell’uomo! Sta dormendo!».

Il padre guardò il figlio con molta serietà e rispose: «Sarebbe meglio se dormissi anche tu. Piuttosto che sparlare degli altri».

Alcuni anziani si recarono in visita da Abba Poemen e chiesero: «Secondo te, quando in chiesa sorprendiamo i nostri fratelli a sonnecchiare, è opportuno pizzicarli per farli svegliare?».
L’anziano rispose: «Se vedessi un fratello sonnecchiare, gli appoggerei la testa sulle mie ginocchia e lo lascerei riposare».

Dobbiamo tutti riscoprire che cosa significa «indulgenza».

Storia contenuta nel volume:
365 piccole storie per l’anima

Il libro contiene piccole storie e qualche pensiero: minuscole compresse di saggezza spirituale. È sufficiente una storia al giorno: dopo averla letta o ascoltata, nessuno è più lo stesso. Il campo di utilizzazione dei racconti è vasto: dalla meditazione personale all’uso nella catechesi e nell’animazione, alla lettura in famiglia… Corredato di un indice tematico.

Che ne dici di leggere anche... :-)

Lascia una commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.