I sogni di Angiò

Vorrei una rete per andare a pescare
Le inquiete e fuggenti onde del mare.
Vorrei un retino per poter catturare
una nuvola al cielo senza farsi notare.

Vorrei un sacco del tutto speciale
per contenere un bel temporale.
Vorrei un colore per poter disegnare
il profumo del fieno lasciato a seccare.

Vorrei osservare un arcobaleno
in una notte di cielo sereno.
Ma c’è un sogno ben più importante
che vorrei realizzato tra un istante.

Di mille vagoni vorrei mille treni
di bambini felici e genitori sereni.

A cura di Fiorenzo Gori

Check Also

Filastrocca di Capodanno

Bim, bum, bam!Tutti insieme ritorniam siamo tanti, ci inseguiamo, se ci aspetti ce ne andiamo, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.