Gesù vince la morte

Gesù ha una buona notizia per noi…

Un amico di Gesù comprò un lenzuolo, tolse Gesù dalla croce, lo avvolse nel lenzuolo e lo mise in una tomba scavata nella roccia.

Poi fece rotolare una grossa pietra davanti alla porta della tomba. Era una pietra pesantissima. I nemici di Gesù gongolavano: pensavano di aver proprio messo una pietra sopra la questione Gesù di Nazaret.

Pensavano che tutto fosse finito. Invece era solo l’inizio. Non si può chiudere Dio in una tomba. Come non si può impedire al sole di sorgere, al mattino.

All’alba della domenica, le donne che aveva seguito Gesù andarono al sepolcro, portavano l’occorrente per la sepoltura. Videro che la pietra che chiudeva il sepolcro era stata spostata, come un fuscello. Entrarono nel sepolcro, ma non trovarono il corpo di Gesù. Stavano li, sgomente, senza sapere che cosa fare, quando apparvero due uomini in vesti abbaglianti. Impaurite, si gettarono a terra, ma quegli uomini dissero loro: «Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Gesù non si trova qui: è risuscitato! Ricordatevi che ve lo aveva detto!».

Le donne se lo ricordarono e corsero, felici, verso la città. All ‘improwiso Gesù stesso venne loro incontro e le salutò. Si awicinarono a lui, abbracciarono i suoi piedi e lo adorarono. Ora erano certe che Gesù era Dio! Gesù disse: «Non abbiate paura. Andate a dire ai miei discepoli di recarsi in Galilea: là mi vedranno».

Pensano i grandi

  • Gesù rimette a posto ogni cosa. Ci ha donato la vita eterna e promette: «La tua vita ha un inizio, ma non avrà una fine!».
  • «Non abbiate paura!». Questo è quello che ci dice Gesù riguardo alla morte.
  • Chi muore sente Gesù che gli assicura, come al buon ladrone: «Oggi, sarai con me in Paradiso»!
  • Abbiamo un appuntamento con Lui. La morte è la nostra Galilea: là ci incontreremo con Gesù.
  • La Risurrezione di Gesù è l’elemento più importante della fede cristiana.

Penso io

  • Però Gesù è Dio. Per lui tutto sommato non è stato difficile… E noi?

Check Also

La festa delle maschere

La festa delle maschere

C’era una volta, tanto tempo fa, una bambina di nome Francesca e il suo fratellino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.