Giricoccola

C’erano una volta tre sorelle: la più grande filava l’oro, la seconda l’argento e la terza la seta. Quest’ultima si chiamava Giricoccola ed era non solo buona e gentile, ma anche la più bella. Per questo Le sorelle erano invidiose di Lei. Ogni sera La Luna passava davanti alla finestra, guardava le ragazze e diceva:

Quella dell’oro è bella,
quella dell’argento è più bella,
ma quella della seta le vince tutte,
buona notte belle e brutte.

A quelle parole le sorelle maggiori si sentivano divorare dalla rabbia. Così un giorno si rivolsero a una strega.

– Lasciate fare a me – disse la strega.

Si travestì da zingara e offrì a Giricoccola un pettinino stregato. Era così bello che la ragazza, appena lo vide, se lo mise in testa e… si trasformò in una statua! Dopo qualche tempo, il figlio del re vide La statua, se ne innamorò, la comprò e la mise nel suo palazzo.

Un giorno, mentre le carezzava la testa, il pettinino stregato si sfilò dai capelli e Giricoccola tornò viva. Immaginate

La gioia del figlio del re! Subito la chiese in sposa e poco dopo furono celebrate le nozze.

Italo Calvino – Fiabe Italiane – Einaudi
Che ne dici di leggere anche... :-)

Lascia una commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.