L’Albero smemorato – Racconto di primavera

L’Albero smemorato – Racconto di primavera è il titolo del secondo racconto didattico che Esperta propone a insegnanti e famiglie, una breve storia per imparare a riconoscere  identità e diversità attraverso l’osservazione di alcuni caratteri macroscopici degli alberi.

Questo è un breve testo del racconto:

Non molto tempo fa, vicino ad un fresco e limpido torrente, si ergeva un albero maestoso, verde e rigoglioso come raramente se ne vedono.
Si trattava di un bellissimo Pioppo nero, tanto alto che le sue fronde più in cima sembravano quasi toccare le nuvole. Era molto vecchio e molto saggio e gli animali che abitavano nel bosco lo avevano soprannominato “Re Pioppo”.

Per rendergli omaggio, in molti andavano a fargli visita ogni giorno: scoiattoli, topi, ghiri, picchi, gazze, insetti di tante forme e colori… Per il suo carattere generoso, Pioppo era solito contraccambiare gli elogi dei suoi piccoli amici offrendo loro ombra nelle calde estati e rifugio nelle stagioni fredde; inoltre, molti insetti amavano nutrirsi delle sue tenere foglie e tanti uccelli costruivano il nido tra le sue fronde o nel suo fusto per proteggere nel modo migliore i loro piccoli.

U n giorno, però, accadde qualcosa d’imprevedibile: era mattino presto e gli abitanti del bosco erano molto inquieti. Improvvisamente lo scoiattolo, che era solito fare da sentinella in cima agli alberi, diede l’ allarme … Qualcuno stava tagliando il bosco! Pioppo fu risparmiato, ma si spaventò così tanto da perdere la memoria. […]

Continua a leggere la stora scaricando il file PDF che puoi trovare qui.

Check Also

Una storia fiorita

In un grande prato viveva una piccola margherita di nome Marilù, circondata da tanti fiori …